IL WELFARE AZIENDALE SECONDO UBI BANCA:  UN’OPPORTUNITA’ PER INNOVARE, FAR CRESCERE LE IMPRESE DEL TERRITORIO  E IL TERZO SETTORE, MIGLIORARE IL BENESSERE PER LA COLLETTIVITA’

UBI Banca è stato il primo istituto bancario italiano a proporre sul mercato un servizio di welfare aziendale, con una visione strategica innovativa che nasce dal suo essere banca con forti connotazioni territoriali, attenta alle esigenze delle imprese, delle famiglie e delle collettività, da sempre impegnata a promuovere lo sviluppo del Terzo Settore.

UBI Welfare, il servizio per le imprese sviluppato dalla divisione Wealth & Welfare di UBI Banca, si distingue per tre elementi fondamentali:

  • l’approccio consulenziale integrato, evoluto e ad ampio raggio, per accompagnare le imprese in ogni passo del processo di attivazione di un piano di welfare aziendale, sin dalla fase di analisi dei bisogni dei dipendenti per progettare un pacchetto di welfare adeguato, fino alla sua concreta definizione, offrendo ai lavoratori risposte concrete alla crescente domanda di servizi di prevenzione, cura, assistenza, educazione e tempo libero;
  • il supporto costante e completo agli imprenditori, con attività di educational, formazione e comunicazione verso i lavoratori, minimizzando gli adempimenti operativi per l’azienda durante le attività di conversione delle premialità;
  • la massima attenzione agli aspetti di conformità fiscale e normativa, garantendo che i servizi offerti in piattaforma rispettino la normativa di riferimento, che, con riferimento alla gestione rimborsuale, i giustificativi di spesa accettati siano conformi alla normativa fiscale tempo per tempo vigente e che i servizi di back office siano svolti in aderenza alla normativa e alle policy di riferimento;
  • la valorizzazione del territorio come elemento costitutivo di un network di prossimità in cui le aziende e gli operatori del Terzo Settore possono diventare fornitori di servizi welfare, ampliando così in modo significativo il loro bacino di mercato; a tal fine UBI Banca vuole mettere in relazione le aziende già clienti, le associazioni imprenditoriali, le cooperative e imprese sociali e le organizzazioni non profit del territorio;
  • la sussidiarietà che, proprio grazie a un sistema di welfare territoriale, inclusivo e generativo di valore, permette di realizzare una vera e propria rete di benessere per tutti i lavoratori, una protezione integrativa – anche a km zero – in tema di assistenza sanitaria, sostegno al reddito, istruzione, cultura e ambiente.

La gamma di beni e servizi offerta è molto ampia: il servizio UBI Welfare consente, ad esempio, di accedere a una nuova cassa di assistenza sanitaria, a fondi di previdenza integrativa, a un network sanitario a condizioni agevolate diffuso in tutta Italia, al rimborso di molte spese sostenute per l’educazione e la cura dei figli e dei familiari, a beni e servizi per il tempo libero, a card e voucher per gli acquisti.

L’offerta UBI Welfare è rivolta a tutte le aziende, dalle più grandi fino a quelle meno strutturate e alle PMI, grazie a soluzioni ad hoc per ciascuna impresa e alla partnership con le associazioni imprenditoriali e di categoria, in particolare le organizzazioni territoriali di Confindustria. Tra i target primari ci sono le circa 300.000 imprese italiane già clienti di UBI Banca e le organizzazioni non profit che, implementando il modello di servizio e sviluppo a loro dedicato (UBI Comunità), possono entrare nel network UBI Welfare.

UBI Banca, per il servizio UBI Welfare, ha ricevuto sinora diversi prestigiosi riconoscimenti:

– premio MF Innovazione Award 2017 per i “Servizi Non Finanziari – Area Welfare Aziendale”;

– premio Italy Protection Award 2017 come “Pioniere ed Innovatore nel Welfare PMI”;

– Premio ABI Innovazione 2018 per i clienti corporate “La banca per le imprese”;

– Premio Nazionale per l’Innovazione “Premio dei Premi” 2018, consegnato nel marzo 2019 dal Presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, al Presidente del Consiglio di Gestione di UBI Banca, Letizia Moratti, nel corso di una cerimonia presso il Senato della Repubblica a Roma;

– premio Le Fonti Awards 2019 come “Team Welfare dell’anno”.

Per diffondere la cultura del welfare, UBI Banca ha sottoscritto numerose partnership con associazioni territoriali datoriali e di categoria, non solo di matrice Confindustriale, in tutta Italia.

Per approfondire in modo scientifico l’analisi e la conoscenza dei fenomeni che possono contribuire a migliorare il benessere individuale e collettivo, UBI Banca ha costituito l’”Osservatorio UBI Welfare”, animato da ADAPT, l’associazione di studi sul lavoro fondata da Marco Biagi il cui coordinatore scientifico è il Prof. Michele Tiraboschi. L’Osservatorio ha già pubblicato due edizioni del Rapporto “Welfare For People” sul welfare aziendale e occupazionale in Italia, disponibili sul sito welfareforpeople.it.